Archivi categoria: scritti personali

Ora crochi

Scatta l’irrigatore in un quadrato d’erba tra ricami di mura e campanili d’ombra poi si rivolge al cielo senza alcuna espressione, nella ricchezza involontaria che cresce: sensi di colpa, intima rassegnazione battaglie sublimate in giardino prima c’erano viole e ora … Continua a leggere

Pubblicato in scritti personali | Contrassegnato | Lascia un commento

Giardino

Con pietre tagliate a caso e inerti da demolizione hanno rovesciato la zolla anche nell’orto di casa, concime nobile di palazzinari spunta tra i fiori gialli regalati dal vento e gli scavi tenaci del coniglio forse vorrebbe altro il suo … Continua a leggere

Pubblicato in scritti personali | Contrassegnato , | Lascia un commento

Bologna, 2 agosto 1980: a Torquato Secci

La forza del fiume risaliva correnti, faceva cambiamenti a volte spirali a volte pacifiche risacche fino al salto dal monte grandioso, spostando muri d’aria enormi e schiantando in caduta sul terrazzo di roccia un’esplosione bianca di schiuma di schegge che … Continua a leggere

Pubblicato in scritti personali, strage di Bologna | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento