Monthly Archives: luglio 2013

Un titolo spudorato

“Ho sentito Aldo Moro che piangeva”: è un titolo spudorato quello che Imprimatur editore ha scelto per pubblicare il diario apocrifo del brigatista Prospero Gallinari, scritto nella prigione di Aldo Moro, lo statista democristiano sequestrato e poi ucciso dalle Brigate … Continue reading

Posted in politica | Tagged , , , | Leave a comment

Aspettando risposte

L’ultimo libro di Gilberto Severini s’intitola “Backstage”, un po’ in dissonanza con la cifra tutt’altro che modaiola dell’autore. Il suo contenuto ha la forma di un lungo messaggio destinato all’editore (Playground), sulla possibilità e impossibilità di scrivere un nuovo libro. … Continue reading

Posted in letteratura | Tagged , | Leave a comment

Fino a quando c’è fiato

Nel titolo dell’ultimo libro di Andrea Bajani (Mi riconosci) si esprime forse una domanda che andrebbe volta in senso riflessivo all’autore (ti riconosci?), nell’ipotesi che il filo che ne tiene la scrittura (un monologo personale rivolto allo scrittore e amico … Continue reading

Posted in letteratura | Tagged , , | Leave a comment