Giardino

Con pietre tagliate a caso
e inerti da demolizione
hanno rovesciato la zolla
anche nell’orto di casa,
concime nobile di palazzinari
spunta tra i fiori gialli regalati
dal vento e gli scavi tenaci
del coniglio
forse vorrebbe altro il suo amore
per l’erba, e anche il mio
imbastardito di rabbia
per quest’ultima nata:
scheggia di mattonella Ginori
nel posto delle viole

(da Requiem per una giraffa, 2013)

This entry was posted in scritti personali and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *